Malaria - Classificazione - Infetivologo - Infettivologia - malattie infettive - virologo

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

Malaria - Capitolo 1

MALARIA: CLASSIFICAZIONE

Secondo la classificazione dell’Organizzazione Mondiale della Sanità la Malaria è classificata “Importata” quando è stata contratta in un Paese diverso da quello dove viene effettuata la diagnosi; si definisce altresì “Autoctona” la forma contratta localmente.

Nell’ambito della Malaria Autoctona si distingue la " Malaria Indotta ”,  quando la malattia è provocata da un agente introdotto per via parenterale (trasfusioni, trapianti), dalla " Malaria Introdotta ” quando l’infezione è contratta localmente per la puntura di una zanzara “indigena” infettatasi da un paziente con malaria d’importazione oppure da una zanzara infetta “importata” accidentalmente (malaria da valigia, da aeroporto).

Infine esiste una " Malaria Criptica nel caso in cui, dopo un’accurata indagine epidemiologica, non risulta classificabile in nessuna delle categorie descritte



Questo sito non costituisce testata giornalistica.
Non ha carattere periodico ed è aggiornato secondo la disponibilità dell’autore.
Pertanto non può essere considerato in alcun modo un prodotto editoriale ai sensi della Legge. n. 62 del 7/3/2001
Data ultimo aggiornamento 01/07/2012
Contatta webmaster

 
Torna ai contenuti | Torna al menu