Malaria - Impatto socio economico - controllo - Infetivologo - Infettivologia - malattie infettive - virologo

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

Malaria - Capitolo 2


IMPATTO SOCIO ECONOMICO



Nei Paesi ad alta trasmissione la Malaria causa una perdita media del 1,3% della crescita economica annuale.

I costi diretti della malaria Includono la spesa pubblica e quella privata: in alcuni Paesi arriva a rappresentare il 40% delle spese della Sanità Pubblica, del 39-50% dei ricoveri ospedalieri e il 60% delle visite ambulatoriali.

Ma gli effetti negativi della malaria  comporta effetti ben più disastrosi di quello che potrebbero rappresentare i numeri sopra riportati.
Non solo la malaria rappresenta una delle 5 principali cause di morte dei bambini di età inferiore ai 5 anni, ma quei bambini che sopravvivono all’infezione, andranno incontro a deficit di accrescimento (aggravato spesso dalla malnutrizione e dalla diarrea), diminuzione della frequenza scolastica con risultato complessivo di difficoltà di apprendimento e quindi di integrazione sociale: tutto ciò si traduce comporta ovviamente un danno individuale e collettivo.

Negli adulti comporta perdita dell’attività lavorativa e conseguente aumento della povertà.



CONTROLLO



Nel 1998 l’O.M.S, WHO, UNICEF, UNDP e la Banca Mondiale al fine di promuovere una risposta globale coordinata alla malattia promossero il GLOBAL PARTNERSHIP ROLL BACK MALARIA che è una struttura globale che implementa un’azione coordinata contro la malaria : la Partnership è costituita da più di 500 partners, inclusi I Paesi endemici per malaria.

L’efficacia del RBM risiede nella capacità di incrementare le misure di controllo a livello locale, coordinare le attività evitando la duplicazione e la frammentazione. Lo sforzo principale della Global Partnership è quello di adottare una strategia globale coordinata in tutti i Paesi dove la malattia è endemica e di monitorare l’evolversi della resistenza farmacologica del plasmodio e le aree di diffusione.  

Lo studio di fenomeni meteorologici, epidemiologici e socioeconomici può permettere una previsione del rischio di epidemie; lo studio dei fenomeni epidemici del passato, la costruzione di una rete di monitoraggio e di un database per registrare gli episodi e la prevalenza della malaria  diventano degli importanti strumenti di prevenzione e controllo.

Roll Back Malaria (O.M.S.)


Questo sito non costituisce testata giornalistica.
Non ha carattere periodico ed è aggiornato secondo la disponibilità dell’autore.
Pertanto non può essere considerato in alcun modo un prodotto editoriale ai sensi della Legge. n. 62 del 7/3/2001
Data ultimo aggiornamento 01/07/2012
Contatta webmaster

 
Torna ai contenuti | Torna al menu